Il Distratto. Aspettando Godot

minaitura 22 222 agosto 2016
ore 21.30
Prima assoluta


tratto da Aspettando Godot di Samuel Beckett
con Antonio Grimaldi, Alessandro Gioia, Gabriella Orilia, Cristina Milito Pagliara
regia Antonio Grimaldi
produzione Teatro Grimaldello


Aspettando Godot è il testo più conosciuto e rappresentato del teatro dell’assurdo. La storia è semplice: due uomini attendono l’arrivo di Godot. Durante questa attesa, i personaggi esprimono l’angoscia esistenziale del chi siamo, dove andiamo, cosa ci facciamo qui. Naturalmente, non riceveranno alcuna risposta e Godot non arriverà mai. L’idea di affrontare questo testo oggi, nella sua interezza, resta ardua; poichè rappresentarlo non porterebbe alcun nuovo stimolo allo spettatore, né all’artista che lo propone. Per questo motivo ho deciso di utilizzare il testo come pretesto e sviscerare l’universo di non detto di cui è pregno. La messa in scena, infatti pur riproponendo la struttura narrativa ei personaggi principali, non segue l’andamento del copione ma gioca col tempo e con lo spazio, rendendo i personaggi metafore del mondo contemporaneo. Vladimiro ed Estragone escono dal grigio mondo beckettiano, vengono catapultati in un mondo colorato e sfavillante che li distrae continuamente dalle domande di fondo. Due idioti moderni, che all’emergere del dubbio spostano lo sguardo verso l’immagine dorata di un mondo illusorio.


il-distratto-teatro-grimaldello