Semenzella

minaitura 24 224 agosto 2016
ore 21.30


con Tina Femiano, Carmen Femiano, Simona Pipolo
testo e regia Sandro Dionisio
aiuto regia e partitura video Matteo Ciotola
arrangiamenti Gaemaria Palumbo, Nando Misuraca
produzione Altamarea


Semenzella è il canto di appartenenza di un popolo alla sua terra elevato nel momento di maggiore difficoltà, quando nel 2010 il popolo di Terzigno si oppose alla locazione di una nuova discarica nel proprio territorio. Semenzella è una “Mamma Vulcanica”, una donna semplice divisa tra famiglia e barricate improvvisate ma è anche la voce antica di una comunità che rivela solo nel finale la propria natura mitologica. Salita per caso su un olivo della propria bellissima terra devastata, Semenzella si trova a bruciare la bandiera italiana senza vera convinzione, ma lo choc di quell’atto estremo diventa il pretesto per raccontarsi e mettersi in gioco. Un testo per voce e coro, dove la voce arcaica della città si perde nelle strofe delle canzoni popolari trovando in esse una eco se non una risposta. Un folgorante testo di Erri de Luca :omaggio alla gente di Terzigno introduce una canzone alla Sirena Partenope che trova sempre nuove spoglie per incarnarsi nel ventre vivo della città, affidata alla sensibile interpretazione di Tina Femiano e alla voce di Carmen Femiano accompagnata da un coro di donne “vulcaniche” paradigma della non sottomissione al fato.


Per saperne di più: INTERVISTA a Carmen Femiano